Sito in allestimento

Che cos'e il bushcraft?

wp7884706.jpg

Il Bushcraft è l'uso e la pratica delle abilità, acquisendo e sviluppando così conoscenza e comprensione, al fine di sopravvivere e prosperare in un ambiente naturale.


Le abilità di Bushcraft provvedono quindi alle necessità fisiologiche di base per la vita umana: il cibo (attraverso il foraggiamento, le tracce, la caccia, la cattura, la pesca), l'approvvigionamento e la purificazione dell'acqua, la costruzione di ripari e la fabbricazione del fuoco. Questi possono essere integrati da competenze nella fabbricazione di spaghi, nodi e legature, intaglio del legno, accampamento, medicina/salute, navigazione naturale e fabbricazione di attrezzi e armi.


Il bushcraft include la conoscenza per maneggiare certi strumenti come i coltelli e le asce del bushcraft. Un bushcrafter può usare questi strumenti per creare molti tipi diversi di costruzioni, dalle canoe scavate ai rifugi a-frame.

Il termine bushcraft è stato reso popolare nell'emisfero meridionale da Les Hiddins (il Bush Tucker Man) così come nell'emisfero settentrionale da Mors Kochanski e più recentemente ha guadagnato una valuta considerevole nel Regno Unito a causa della popolarità di Ray Mears e dei suoi programmi televisivi di sopravvivenza e bushcraft. L'origine della frase "bushcraft" deriva dalle competenze utilizzate nel paese del bush in Australia. Spesso le frasi "wilderness skills" o "woodcraft" sono usate in quanto descrivono abilità usate in tutto il mondo.

Per riassumere, le tecniche di bushcraft, come tutte le tecniche di sopravvivenza, includono la capacità di accendere un fuoco, il saper seguire le tracce di animali e saperli cacciare, essere in grado di costruirsi un riparo, utilizzare efficacemente coltello e accetta, riconoscere piante ed erbe commestibili, produzione di attrezzi in legno, saper costruire contenitori utilizzando materiali naturali e saper realizzare corde. La filosofia di tale tecnica in generale è quella di recuperare tutte quelle antiche conoscenze ben note ai nostri avi ma che abbiamo quasi del tutto perduto a causa del progresso tecnologico.